sabato 30 ottobre 2010

Briochine di pasta brioche

Ah!!! I lievitati..li adoro!!! Credo che non ci sia niente di più bello del profumo del lievito, dell'impasto che pian piano cambia consistenza fino ad incordarsi, e dell'attesa prima di infornare..eh sì, perchè se vogliamo che un lievitato riesca alla perfezione si deve avere tanta tanta pazienza.
Purtroppo però nonostante io adori impastare ho raramente il tempo per farlo, perchè un lievitato è un pò come un piccolo bambino: se non gli dedichi le attenzioni necessarie fa i capricci!

La ricetta di questo impasto per Pan-brioche l'ho trovata qui ed è una ricetta del grande Montersino.
Io ho diviso l'impasto in tanti pezzi e ho formato delle briochine di varie forme, che una volta cotte ho congelato, così da averne una ogni mattina buona come appena sfornata.
Purtroppo manca una foto dell'interno, ma fidatevi..sono sofficissime!!!

Vi riporto la ricetta copiata e incollata da qui.



 PAN BRIOCHE

500 gr di farina forte (Manitoba del Super)
80 gr di latte
180 gr di uova (3)
70 gr di zucchero
180 gr di burro morbido
15 gr di lievito
7 gr di rum
1/2 bacca di vaniglia
7 gr di sale
scorza di limone (1/4)
15 gr di Miele

Panna e Tuorlo per pennellare (io semplicemente latte)

Prima di tutto preparate in una ciotolina a parte gli aromi, quindi..rum, miele, i semini della vaniglia, la scorza di limone grattugiata..in questo modo si insaporirà di più..

Mettete nella ciotola dell'impastatore la farina, il lievito sbriciolato e lo zucchero..avviate con il gancio ed aggiungete tutto il latte (freddo se la stanza è calda)..le uova leggermente battute a parte un pò alla volta e lavorare per almeno 5 minuti...

Unire il burro morbido un pò alla volta facendolo assorbire fra un passaggio e l'altro...aumentare a metà velocità, unire gli aromi ed infine il sale..lavorare fino ad ottenere un impasto liscio, amalgamato ed incordato..

Mettete sul tavolo e date un giro di pieghe..rimettere in ciotola e poi in frigo per un'ora o fino al giorno dopo se l'avete fatto la sera..

Togliere dal frigo e formare a piacere..se è stato tutta la notte tiratelo furi un'oretta prima e dategli il tempo di ambientarsi...
Mettete a levitare fino al raddoppio circa 2 ore e mezza coperti..(ovviamente dipende dalla temperatura ambiente)!..e si cuociono a 180°-200° per circa 15 minuti (dipende dalla grandezza delle brioches, cuocetele finchè saranno ben dorate).

2 commenti:

  1. che brava, ti sono venute benissimo!!! peccato che io e i lievitati non andiamo troppo d'accordo, ma le proverò! buona domenica

    RispondiElimina
  2. @martina: Grazie sei molto gentile!! Io all'inizio ho fatto un bel pò di pasticci con il lievito, lo uccidevo praticamente una volta sì ed una no, quindi nemmeno noi andavamo molto d'accordo.. ;-) Ora invece è la una delle cose che adoro di più..
    Buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina