domenica 15 maggio 2011

Using chocolate eggs #1: come inventare un dolce in base alle proprie disponibilità..

L'altro giorno la voglia di cucinare era veramente tanta e la crisi d'astinenza dalla cucina era quasi al limite.
Quindi decido di cucinare una semplice tortina, magari utilizzando parte dei quintali di cioccolato che mi ritrovo ad avere dopo Pasqua.
Potrei cucinare una sacher, penso, più ciccolatosa di questa!
Leggo gli ingredienti e mi rendo conto che si tratta di un dolce non poco calorico..meglio evitare, penso, soprattutto ora che è il momento delle prime prove costume ;)
Opto allora per una torta semplice inventata al momento, anche perchè ultimamente sono proprio in vena di invenzioni.
Monto le uova con lo zucchero e nel frattempo peso la farina, ma apro la dispensa e.. non c'è più farina!! Disastro!!
Rimane soltanto un po'di farina integrale, e ora che faccio?? Non posso buttare le uova con lo zucchero!
Sarà una buona idea usare la farina integrale o risulterà essere una delle tante "invenzioni" che risquotono poco successo?
Mi decido e uso l'unica farina a disposizione e sapete che vi dico.. Ottimo azzardo!!
Ne è venuta una torta niente male, con un gusto un po' rustico, ma per niente aggressivo.

Questa è una delle prime ricette che pubblicherò che hanno come scopo principale il consumo di uova di cioccolato, quindi se avete qualsiasi ricetta cioccolatosa da propormi io sono tutta orecchie! :)


TORTA INTEGRALE AL CIOCCOLATO:
Ingredienti (per una tortiera di 24 cm di diametro):
220 g di farina integrale
10 g di cacao amaro
20 g di fecola di patate
3 uova
180 g di zucchero
200 ml di panna UHT (quella che generalmente si usa per i primi piatti)
50 g di olio di semi
100 g di cioccolato fondente al 50%
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di una bacca
1 pizzico di sale
Marmellata (io di fragole, ma credo che con quella di albicocche sarebbe ottima, poi vedete voi in base ai vostri gusti)

Montate le uova e lo zucchero con un pizzico di sale fino a quando saranno belle gonfie e bianche.
Aggiungere mescolando la panna e in seguito farina, cacao, fecola e lievito ben setacciati.
Unire ora l'olio, il cioccolato fuso a bagnomaria, l'estratto di vaniglia, accertandosi sempre che l'ingrediente precedente sia stato ben amalgamato.
Mettetere in una tortiera foderata e infornare a 180° per circa 30 minuti, fate comunque la prova stecchino prima di toglierla dal forno.
Una volta fredda tagliare la torta a metà e cospargere con della marmellata.
Riassemblare il dolce e cospargere con abbondante zucchero a velo.

7 commenti:

  1. Ha un aspetto davvero delizioso!Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Le cose migliori avvengono per caso! Ne è un esempio la tua torta, sembra davvero buonissima!!

    RispondiElimina
  3. @Nightfairy: grazie!!
    @lo81: hai pienamente ragione!! :)

    RispondiElimina
  4. caspita che dolcetto! hai fatto benissimo a improvvisare, guarda che risultato!

    RispondiElimina
  5. @i dolci di laura: Grazie 1000!!

    RispondiElimina
  6. anche tu hai uova da smaltire mi pare ;-) beh! non sei sola e questa rucettuzza fa proprio al caso mio. Grazie e complimenti x il dolce e il favoloso blog

    RispondiElimina
  7. @angicoock: si si..non puoi nemmeno immaginare quanto cioccolato mi rimanga ancora; fortunatamente è tutto fondente e si presta benissimo in pasticceria :)

    RispondiElimina